Legge privacy 675 analisi dei rischi               PRIVACY E AFFISSIONI NELL'ALBO COMUNALE

 

 

 

Home - Consulenti Privacy

 

:. CHI SIAMO - CONTATTI

 

SERVIZI CONSULENZA

:. RISPOSTE PARERI SULLA PRIVACY

:. CONSULENZA PRIVACY

:. DOCUMENTO PROGRAMMATICO

:. VERIFICHE GRATUITE 

:. FORMAZIONE PRIVACY 

:. SICUREZZA INFORMATICA

:. NOTIFICAZIONE AL GARANTE

 

SEZIONE INFORMATIVA

:. PRIVACY IN PILLOLE

:. SANZIONI

:. CHI DEVE ADEGUARSI?

:. CONTROLLA ADEMPIMENTI

:. CODICE PRIVACY E NORMATIVA

:. PRIVATI E DIRITTO ALLA PRIVACY

 

ARTICOLI PRIVACY

dal 1997

 

NEWS ARTICOLI  

 

NORMATIVE ATTINENTI

:. TESTO UNICO BANCARIO

:. LEGGE 626/94

 

FAQ

 

SITI UTILI

 

:. Tribunali italiani

 

Policy privacy

 

 

 

 

PRIVACY E AFFISSIONI NELL'ALBO COMUNALE

 

 

In occasione del rilascio della concessione ad edificare vengono resi conoscibili, tramite l'affissione nell'albo comunale alcuni dati, quali il titolare della concessione ed il luogo della edificazione della costruzione.

Tale prassi è compatibile con la normativa a tutela dei dati personali? Si.

Ovviamente i dati che possono essere affissi sono quelli strettamente necessari alla finalità perseguita. In questo senso viene in gioco il principio di non eccedenza nel trattamento, previsto all'art. 9 della legge n. 675/96. 

Quanto alla visione della concessione, la legge sulla tutela dei dati personali (all'art. 27 legge) consente ai soggetti pubblici di comunicare e diffondere dati personali a privati o ad enti pubblici economici qualora ciò sia previsto da una norma di legge o di regolamento.

E' opportuno precisare che i regolamenti adottati da una persona giuridica privata, non possono essere considerati quale fonte idonea a disciplinare la comunicazione e la diffusione di dati personali ai sensi degli artt. 20, comma 1, lett. c) e 27, comma 3, della legge n. 675.  

 RITORNA ALLA SEZIONE ATTUALITA' AZIENDE E PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI