Legge privacy 675 analisi dei rischi             Legge privacy e opensource

 

Home - Consulenti Privacy

:. CHI SIAMO - CONTATTI

:. Mappa del sito

 

SERVIZI DI CONSULENZA

:. QUESITI E PARERI SULLA PRIVACY

:. PARERI LEGALI

:. CONSULENZA LEGALE

:. ADEGUAMENTO-CONSULENZA

:. DOCUMENTO PROGRAMMATICO

:. VERIFICHE GRATUITE

:. FORMAZIONE 

:. SICUREZZA INFORMATICA

:. NOTIFICA AL GARANTE

 

SEZIONE INFORMATIVA

:. PRIVACY IN PILLOLE

:. SANZIONI

:. CHI DEVE ADEGUARSI?

:. CONTROLLA ADEMPIMENTI

:. CODICE PRIVACY E NORMATIVA

:. PRIVATI E DIRITTO ALLA PRIVACY

 

ARCHIVIO E NEWS dal 1997

 

NORMATIVE ATTINENTI

:. TESTO UNICO BANCARIO

:. LEGGE 626/94

 

FAQ

 

:. SITI UTILI

 

:. Policy privacy

 

 

Privacy ed opensource... che significa tutto ció? 

Opensource non significa gratis. Vuol dire che il codice sorgente del software é a disposizione insieme al programma. 

Opensource significa che il software é aperto e puó essere arricchito da qualsiasi contributo intellettuale. 

Tutti coloro che vogliono possono contribuire a migliorare il programma, studiandone il codice sorgente. 

Linux é un esempio. Tanti programmatori collaborano allo sviluppo di Linux...

Un programma si dice invece compilato se é chiuso, ovvero non permette modifiche. 

La maggior parte dei software é di questo secondo tipo. Perché? Per tutelare la proprietá intellettuale, in un'ottica molto economica e poco etica del concetto di diritto d'autore. 

A parte queste considerazioni, ció che rileva dei programmi opensource ai fini della legge sulla privacy e della sicurezza informatica, é che i codici sorgente siano aperti e permettano dunque il controllo.

Ai fini della sicurezza é possibile difatti verificare come il programma gira, cercando eventuali errori che potrebbero danneggiare il sistema.

Oltre poi agli errori (involontari), ancora piú insidiosa é la possibile presenza di algoritmi inseriti dolosamente per permettere l'accesso a dati riservati presenti sul disco fisso.

In poche parole il software stesso potrebbe contenere meccanismi che violano la riservatezza dell'utente-cliente e non é possibile controllarlo.

Per comprendere l'importanza del problema é sufficiente pensare alle conseguenze di un sofware dolosamente predisposto per curiosare nei dati detenuti da ospedali, tribunali, uffici delle entrate...

Meditiamo! 

 

RITORNA ALLA SEZIONE COMPUTER E SICUREZZA